Recupero "Relitto n° 2"

La nostra maggiore soddisfazione, con riferimento al lavoro appresso descritto, consta del fatto che precedentemente al nostro intervento ne era stato approntato un altro sempre per il recupero del relitto; tale tentativo, presumibilmente per motivi di inadeguatezza tecnica del mezzo nautico che lo ha eseguito, non è andato a buon fine.
La seguente commessa ha avuto come obiettivo il recupero, dal fondale marino all'interno del porto di Siracusa, di una nave denominata "Relitto n.2" affondata nel periodo risalente alla seconda guerra mondiale.
Le dimensioni dell'imbarcazione risultavano essere 50,00 x 8,00 mt; essa si presentava integra nella sua interezza pur presentando squarci e lesioni varie dovute più che altro all'azione nel tempo dell'ambiente marino. La lavorazioni, documentate dalle foto, si sono evolute nelle seguenti fasi operative:

  • Sollevamento in bilico del relitto dal fondale marino;
  • Imbracatura della parte sollevata e fuoriuscente a pelo d'acqua;
  • Taglio a fuoco della parte fuori acqua imbracata;
  • Salpamento a bordo del pezzo tagliato in un pontone d'appoggio;
  • Carico su mezzi terrestri per trasporto discarica.